Vetri curvi

Vetri curvi

Vetri curvi

Ideali sia per rivestire gli interni che gli esterni, i vetri curvi si adattano a qualsiasi esigenza sia dal punto di vista strutturale che estetico. Vengono utilizzati soprattutto negli ambienti che richiedono l’impiego di un materiale versatile, di impatto visivo e che garantisca sicurezza. I vetri curvi vengono sottoposti a un processo di graduale riscaldamento che li rende modellabili e, una volta ottenuta la forma desiderata, vengono raffreddati. La loro applicazione spazia dal settore architettonico a quello industriale, passando per quello navale dove, tra gli armatori, è uno dei prodotti più richiesti.

Dalle vetrate delle aree comuni come sale bar e ristoranti con vista panoramica ai parapetti delle navi, ai rivestimenti delle imbarcazioni più piccole, passando per l’arredamento interno e la realizzazione di complementi come tavoli o specchi che rendono l’ambiente elegante e lussuoso. Il suo essere modellabile rende il vetro un materiale decorativo e la possibilità di stratificarlo fa in modo che garantisca la sicurezza necessaria.  Tra i processi di cui disponiamo per modellare il vetro in fase di lavorazione c’è la curvatura e tempera verticale che viene utilizzata soprattutto negli ambiti navale ed architettonico. Questa particolare procedura ci permette di realizzare un prodotto privo di imperfezioni e, quindi, di qualità superiore. Il vetro, dopo essere sottoposto a un veloce processo di riscaldamento, anziché scorrere sui rulli viene pressato velocemente tra uno stampo di curvatura composto da una parte concava e da una convessa che permette di realizzare la curvatura desiderata. Ciò che garantisce una maggiore resistenza al vetro è la successiva procedura di raffreddamento che avviene in maniera brusca. In caso di rottura i vetri curvi sottoposti a questo tipo di trattamento si rompono in piccoli frammenti.

Nel settore dell’arredamento tra le soluzioni più efficaci e utilizzate c’è il vetro ricotto. Le lastre vengono sottoposte a un riscaldamento graduale a una temperatura che oscilla tra i 500 e i 600 gradi. In questo modo rammolliscono e vengono rese modellabili e hanno la possibilità di aderire a uno stampo curvo concavo o convesso per ottenere la forma desiderata. Tra gli effetti principali dei vetri curvi, oltre all’impatto visivo che regalano e alle performance,  c’è la protezione. Le lastre durante la fase di produzione vengono stratificate in modo da garantire sicurezza anche se dovessero danneggiarsi. Proprio alla luce di questo e per la possibilità di lavorarli in grandi dimensioni, i vetri curvi ricotti sono impiegati anche nell’edilizia.

Richiedi informazioni

Richiedi un preventivo per il tuo progetto. Contattaci subito!





Share This Post